Milano, 15 maggio:
SULLA TERRA E SULLA LUNA
La storia INCREDIBILE del ferroviere rosso ISIDORO AZZARIO

Mercoledì 15 maggio 2024, ore 18.30Nella sede dell’Associazione Eguaglianza e Solidarietàvia Cadibona, 9 Milano Filobus 90-91 Passante Ferroviario fermata Porta Vittoria CUB RAIL e l’Associazione Eguaglianza e Solidarietà organizzano la presentazione del libro di Massimo Lunardelli e Alessandro Pellegatta ISIDORO AZZARIO sulla terra e sulla lunaStoria del Capostazione rosso che fondò il Partito Comunista d’Italia e che il fascismo rinchiuse in manicomio Isidoro Azzario (Pinerolo, 1884 – Luino, 1959) dirigente dello SFI, più volte

Continua a leggere

Il riarmo giapponese (I)

I meno giovani ricordano quando, alla fine degli anni ’80, il Giappone irruppe nelle nostre vite sotto forma di auto e moto dal disegno aggressivo, i nostri adolescenti cominciarono a leggere i manga e i bambini passarono bruscamente da Tom e Jerry a Lady Oscar assorbendone la carica reazionaria. Romanzi e film di successo americani diffusero il panico da “pericolo giallo” dove il cattivo di turno non era più russo,

Continua a leggere

Primo Maggio 2024
Lavoratori del mondo contro le guerre, la preparazione alla guerra e l’economia di guerra

Settimana dopo settimana le trombe e i tamburi di guerra si fanno sempre più forti, con l’Europa in prima linea. Mentre infuria il massacro imperialista in Ucraina, con la Russia che sta prevalendo, i membri europei della NATO invocano e pianificano la “preparazione alla guerra”, l’”economia di guerra”, la ripresa della coscrizione militare, fomentando il nazionalismo e la xenofobia. Sul confine orientale dell’Eurasia, nel Pacifico, il governo giapponese sta revisionando

Continua a leggere

Replica ad un antifascismo “intellettuale” falso e servile

In occasione del 25 Aprile, la retorica dell’”antifascismo costituzionale” esibisce anche quest’anno un campionario di sconcezze, fatte di omissioni, manipolazioni e falsità, che vale la pena di far conoscere a chi si rifiuta di schierarsi con l’antifascismo dei “soliti noti”: di quelli che lo usano solo per perpetrare la schiavitù dei proletari nella forma “democratica”. Dando cioè dignità e cittadinanza politica ai neo o post fascisti e alle “nuove destre”

Continua a leggere

Contro guerre e fascismo
INTERNAZIONALISMO

A quasi 80 anni dalla “Liberazione” squillano le trombe del riarmo, del nazionalismo, dell’economia di guerra; e al governo sono tornati i nipotini di coloro dai quali ci saremmo “liberati”… Razzismo istituzionale contro gli immigrati, sfruttamento senza freni e morti nei luoghi di lavoro, militarizzazione delle scuole per preparare i cervelli della futura carne da cannone: i nipotini del fascismo e quelli dei “liberatori” ci stanno riportando verso la guerra

Continua a leggere

Argentina 4. LA CADUTA DI PERON

Venti di crisi Il periodo “glorioso” del governo peronista inizia a declinare agli esordi degli anni ’50 del secolo scorso. Non si può comprendere la crisi che investe il peronismo se non la si riconduce ai mutamenti del ciclo economico del capitale internazionale e all’affermarsi del predominio statunitense in Sudamerica; fenomeni che spiazzano quella “Terza Posizione” di cui Peron si è fatto interprete. J. E. Corradi (Op. cit.) parla del

Continua a leggere

Milano, 17 aprile 2024: antifascismo e anticapitalismo nella Resistenza e oggi

Si avvicina il 25 aprile con le varie manifestazioni che commemorano la Resistenza. In suo nome scenderanno in piazza molti che si lasciano trascinare a sostegno delle nuove guerre, in corso e in preparazione.  Con la pubblicazione del libro “Antifascismo e lotta di classe nella Resistenza” come TIR vogliamo fornire elementi di conoscenza e riflessione non per rinverdire un mito, ma per trarre da quella  esperienza storica orientamento per un

Continua a leggere

Il settore agricolo in Europa e in Italia 2010-2020

Pubblichiamo questo studio di un compagno sulla questione dell’agricoltura italiana ed europea, tornata alla ribalta qualche settimana fa con la cosiddetta “protesta dei trattori”. Protesta che ha fatto clamore per l’invasione di strade e piazze europee di questi mezzi agricoli, guidati da padroni e padroncini in cerca di “riconoscimenti”, sovvenzioni e benefit. Di fronte all’inarrestabile processo di concentrazione agricola che attraversa l’Europa e l’Italia dalla fine della guerra ai giorni

Continua a leggere

Congo, paradiso per gli sfruttatori, inferno per i lavoratori

La Repubblica Democratica del Congo[1] (RDdC) è probabilmente il paese africano più ricco per risorse minerarie, popolato da quasi 110 milioni di abitanti sparsi su un territorio grande quasi quanto l’intera Europa occidentale e secondo per dimensioni in Africa (dopo l’Algeria). Le sue risorse sono state e sono tuttora contese fra i principali paesi imperialisti, concupite dalle nazioni confinanti e al centro di appetiti tribali. A gestirle nominalmente un non-stato,

Continua a leggere

Argentina 3. IL REGIME PERONISTA

Una volta diventato presidente (febbraio 1946) Peron inaugura in Argentina una forma di “populismo nazionale di massa” che farà epoca. Ad essere esatti egli non è il primo in assoluto in America Latina (il Messico, per certi aspetti, cronologicamente lo anticipa di qualche anno col governo Càrdenas). E’ però il primo a guidare una siffatta “rivoluzione” nel paese capitalisticamente più sviluppato del continente Sud-Americano, dando ad essa un carattere “sistemico”.

Continua a leggere